Teniamoci per mouse – TxM 2016.

Cesare Benedetti

“TxM” è il convegno organizzato dall’Istituto Comprensivo di via Brianza a Bollate (MI).
Giunto alla quattordicesima edizione, ogni anno stimola domande e fornisce risposte su temi di attualità riguardanti la didattica multimediale e l’uso delle tecnologie a scuola.


Edizione dopo edizione abbiamo potuto di avvicinare il mondo universitario della ricerca e
i fornitori di tecnologie innovative con insegnanti sperimentatori di didattica digitale.
Il format di ogni evento è immutato da anni, con interventi seminariali al mattino e workshop di approfondimento al pomeriggio; in questo modo si ha la possibilità di diversificare gli interventi: da contributi teorici importanti, all’illustrazione di metodologie e esperienze didattiche, a dimostrazioni e prove pratiche di strumenti e software. Nello stesso tempo gli argomenti vengono sviluppati da punti di vista differenti, permettendo maggiori possibilità di confronto.

fullsizerender-21
Nel corso di questi anni decine di docenti, formatori e esperti si sono confrontati con centinaia di insegnanti, animando le giornate del convegno, ogni volta su differenti temi: dalla lezione digitale, al podcasting, dal video, alle metodologie d’inclusione.
I contributi culturali sono stati forniti dalle Università milanesi (Statale, Bicocca, Cattolica, Politecnico), dall’Università di Pisa e dalla Cattolica di Brescia. Gli insegnanti che hanno portato le loro esperienze sono venuti da tutta la penisola, dando uno spirito “nazionale” al convegno; molti di loro fanno parte del progetto ADE (Apple Distinguished Educator).
L’edizione di quest’anno aveva come titolo: “Dire, fare, programmare: dal laboratorio all’atelier digitale”. Nell’anno dei PON e degli animatori digitali l’argomento è di forte attualità, focalizzato sul momento di transizione che la scuola sta vivendo: la scuola cambia con l’introduzione dei dispositivi mobili e anche i laboratori necessitano di un ripensamento; le scuole che desiderano sperimentare setting didattici non tradizionali sono in aumento. “Learnig by Doing”, “Bring your own device”, “Challeng Based Learning” non sono slogan ma identificano progetti didattici in rapida evoluzione nella scuola italiana.

img_2564-1
Da qualche anno il convegno si svolge nell’Aula Magna dell’Università Bicocca, grazie alla collaborazione instaurata da tempo con il Professor Ferri.
Il nostro partner tecnico è da sempre Rekordata, che sostiene e garantisce lo svolgimento della giornata di formazione. Come avviene dalla prima edizione all’IC Brianza spetta l’organizzazione del programma, sempre molto fitto.
Più di duecento insegnanti erano presenti in sala per il seminario e hanno affollato le aule per gli workshop nel pomeriggio. Sicuramente indice dell’interesse che TxM ha saputo sviluppare nelle scuole più attente ai mutamenti didattici in atto.
Per l’edizione del prossimo anno? È ancora presto per la scelta del tema da sviluppare, ma sicuramente ci incontreremo il prossimo autunno a Milano…

Comments are closed here.