Istituto superiore, Mons. Bello di Molfetta (Bari): cercando soluzioni didattiche…


   () - 0
  


Insegnanti


“L’istituto Mons. Bello Molfetta (BA) si trova al sud Italia  in una zona  economicamente abbastanza sviluppata ma rappresenta una di quelle scuola  che, pur non considerata a rischio, convive con un’utenza di un livello socio-economico abbastanza basso; spesso i miei studenti vivono in contesti famigliari difficili dove la scuola viene vista come “un parcheggio in attesa di occupazione”. In un contesto di questo tipo, motivare gli studenti allo studio è un’impresa molto ardua. E’ così che nasce l’idea di sperimentare  sul campo nuove strategie didattiche informatizzate e cercare soluzioni innovative per l’apprendimento.

Così ogni alunno è stato dotato di un Ipad.

Dopo un’accurata formazione professionale dei docenti e degli studenti, sull’uso del tablet e delle applicazioni disponibili, è iniziata la sperimentazione.

Grazie a questo progetto ho constatato che l’Ipad è uno strumento particolarmente utile, non solo per la trasmissione dei contenuti, ma anche per l’acquisizione delle competenze.

La percezione dei risultati della sperimentazione è stata immediata; l’attenzione e l’interesse con cui gli studenti hanno partecipato alle lezioni digitali e l’interazione continua con i docenti durante l’attività didattica, sono stati la prova tangibile che, una didattica innovativa può essere la carta vincente non per eliminare i libri cartacei, ma per attrarre l’attenzione degli studenti necessaria per rivitalizzare la didattica tradizionale.”

 

Tags

Comments are closed here.