I bambini scrivono e illustrano libri (Rete dei Ragazzi del Fiume)

Redazione

La Rete dei Ragazzi del Fiume è una rete didattica costituita in Friuli dalla maestra Antonella Brugnoli nel 1999. Antonella Brugnoli è la prima Apple Distinguished Educator italiana e oggi la rete rappresenta il più interessante esempio di cooperazione didattica fra decine e oltre un centinaio di scuole in Italia e una delle più interessanti nel mondo. Ogni anno decine di attività in rete e in presenza, formazione per docenti, bambini video reporter e scrittori, creazioni teatrali e di giochi, nella migliore tradizione di una scuola attiva che trae le sue fondamenta nei grandi maestri della pedagogia e della didattica, da Freinet a Montessori, passando per Dewy e Bruno Ciari…

Il progetto di creazione di Multi Touch Books (i libri interattivi creati con iBooks Authors) da parte dei bambini e delle loro insegnanti, ha anche lo scopo di rimettere in gioco e di riscoprire la lingua Friulana, nel quadro del progetto di valorizzazione delle Lingue Minoritarie.

Questi libri sono stati creati con iBooks Authors: http://www.apple.com/it/ibooks-author/?cid=wwa-it-kwg-features-com
I libri si trovano in iTunes U tramite una semplice ricerca; “ragazzi del fiume”

Vodacqua interazione Creatori di libri

I bambini ricercano le fonti necessarie per studiare un dato argomento o per fare una ricerca sulla cultura popolare e la storia. Queste fonti sono certamente libri e immagini, ma anche interviste, fotografie, repertori pubblicati nel web e nella App. Quindi, insieme all’insegnante, selezionano, scrivono, disegnano, fanno esperimenti, documentano con immagini e filmati e alla fine compongono il risultato della loro ricerca che è un libro interattivo molto bello.

Perchè è importante utilizzare iBooks Authors? Perché è un’applicazione professionale, usata da grandi editori, ma semplice da imparare anche per dei bambini. Quindi questo vuol dire che i bambini e i loro insegnanti lavorano anche sulla propria sensibilità estetica, sulla composizione sul layout, cioè sulla forma e non solo sui contenuti. In questo modo l’esperienza di apprendimento / insegnamento è completa e i bambini acquisiscono delle competenze trasversali altrimenti non semplici da raggiungere.

Un altro motivo è che i libri contengono molta interazione (vedi immagine qui a fianco), anche centrata su immagini, etichette, risposte, associazioni, documenti audio. Quando i bambini progettano l’interazione di un libro come questo, si mettono dalla parte dell’insegnante, diventano loro i “maestri” e le “maestre”. Detto in altri termini: devono risolvere dei problemi per costruire oggetti e risolvendo problemi le loro capacità crescono e i processi logici vengono spinti molto avanti.

Esempio, Vodacqua

dwonload in iBookStore:  https://itun.es/it/7It_N.l

Questo libro è stato seguito dalle insegnanti Ines Talotti e Ivana Gragnaz ed è una pubblicazione realizzata nell’anno scolastico 2012-2013 dagli alunni della classe terza A della scuola primaria di Manzano, via Libertà Istituto Comprensivo di Manzano (UD) ​
nell’ambito del Progetto “Accademia dei Saperi” della rete Ragazzi del Fiume.

Vodacqua

Comments are closed here.